Come si ottiene il visto per il Laos?

Posted on Posted in Asia

Il visto per il Laos si può ottenere direttamente alla frontiera (aerea o terrestre) ed ha durata un mese. Noi siamo entrati in Laos via terra dalla frontiera vietnamita di Tai Trang, nel nord del Paese.

Ci sono bus che fanno quotidianamente la spola tra i due Paesi e partono dalla stazione vietnamita di Dien Bien Phu. Sono necessari 35 USD per il visto, una fototessera (se non l’avete potranno farvi una foto in loco ma a pagamento), più un 7/8 USD di tasse varie.

Il primo step da compiere è il passaggio della frontiera vietnamita per farsi apporre il timbro di uscita dal paese (nessun pagamento richiesto). In loco è presente anche un ufficio di cambio dove poter cambiare i Dong ancora in proprio possesso ad un tasso ragionevole.

Si raggiunge la dogana laotiana sempre con lo stesso bus, ed una volta arrivati si compilano il Visa Application Form e la Arrival Card da consegnare ai doganieri.

La dogana laotiana è composta da 4 sportelli cosi disposti:

– Il primo sportello richiede il pagamento del “servizio” erogato dalla dogana: 10.000 lak (o 1,5 USD) che diventano 20-000 lak (o 3 USD) se sabato o domenica.

– il secondo sportello richiede il pagamento della tassa turistica (un cartello recita che è in vigore dal 1 gennaio 2014) per finanziare questo settore, e corrisponde a 16.000 lak (o 2 USD)

– il terzo sportello applica il visto che, alla data del 30 maggio 2016, costa 300.000 lak (o 35 USD)

-il quarto sportello richiede il pagamento di 20.000 lak (o 3 USD) per il rilascio delle ricevute che attestano i pagamenti fatti.

-infine vi è un ultimo stanzino dove viene fatto il controllo dell’ebola e per il quale viene richiesta una tassa di 5.000 lak (o 1 USD)

In tutto questo chiaramente il vostro passaporto viene passato da una scrivania all’altra e non vi viene riconsegnato fino all’ultimo sportello. Lungo il corridoio sono inoltre presenti altri agenti che controllano che non saltiate gli sportelli, quindi l’unica cosa da fare è armarsi del contante necessario e di tanta tanta calma. Da parte nostra consigliamo di avere la moneta locale in quanto è più probabile che i doganieri possano darvi il resto, doveste pagare con grossi tagli, perché in USD potrebbero non averlo sempre disponibile.

Purtroppo è inutile anche storcere troppo il naso sulle tasse richieste, in quanto pur sembrando poco chiare a volte, sono comunque molto basse e non vale la pena discutere con il personale in divisa: potrebbe durare ore e non portare a nulla con il risultato che fareste attendere inutilmente anche i vostri compagni di viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *